È la paura del mercato che ci frega

Questo è quanto sostiene la Commissione Europea che illustra in questo documento quanta strada ci sia ancora da percorrere in Italia.

In questo articoletto si dà conto del problema su tre ambiti nei quali si sviluppa una cieca opposizione delle lobby locali e nazionali, di destra, di centro e di sinistra: Taxi, Poste, Farmacie: il `DDL concorrenza’ che dovrebbe andare in aula in aprile infatti sembra verrà ancora rinviato fino anche, presumo, verrà del tutto svuotato.

Annunci

Sulla questione della governance della Banca d’Italia

Dopo il D.L. del 27 nov. scorso si è sviluppato un dibattito intorno alla questione del capitale della B.d’I. e segnatamente nell’ambito di lavoce.info; questo dibattito era stato preceduto almeno dai seguenti altri interventi: Fulvio Coltorti e  Alberto Quadrio Curzio. Ora viene pubblicata l’audizione del Governatore Visco al Senato.

Sulla commistione Poste Italiane – Alitalia

E’ sorprendente come IlSole24Ore sia prono al Governo: vi si afferma, infatti, che il Presidente del Consiglio ‘non è mai stato uno statalista, sul rapporto tra Stato e mercato: è cresciuto alla scuola di Andreatta e non accetta lezioni’. Egli però ha dichiarato che «L’intervento di Poste ha obbligato i privati a investire, scommettendo sul futuro. Se si è arrivati qui non è certo per nostra responsabilità».

Penso si debba firmare la petizione che si oppone alla commistione in oggetto.