Depositanti… attenti!

`…con l’entrata in vigore dei meccanismi europei di risoluzione delle crisi bancarie, […] nel caso di futuri salvataggi a pagare saranno in prima persona anche i clienti delle banche. A queste ultime spetta dunque il compito di fornire ai propri creditori tutte le informazioni necessarie, per evitare che, soprattutto quelli più sprovveduti, si trovino impreparati di fronte all’eventualità di veder svanire il proprio capitale’ (I. Visco, Governatore Bd’I, 22 aprile 2015).

Traduzione. I futuri salvataggi bancari saranno a carico:

1) degli azionisti, il che è ovvio dato che dovrebbero sapere che possono perdere tutto il valore investito in azioni e non solo il valore nominale delle azioni stesse;

2) dei creditori delle banche, cioè dei depositanti, ai quali sarà garantito il rimborso della sola parte dei depositi coperta dal Fondo di Garanzia (100mila €, esclusi gli interessi maturati e capitalizzati).

Così Il Governatore al Senato, nel corso di un’audizione sul futuro del sistema bancario.

Annunci