BpopVI: coraggiosa presa di posizione dell’AD, V. Iorio

Coraggiosa e senza infingimenti la presa di pozione dell’AD della banca, V. Iorio, all’assemblea della Confindustria vicentina ove ha ribadito (v. in calce) i fondamenti imprescindibili per il futuro della banca di cui è il principale responsabile:

1) quotazione in borsa («I vecchi soci […] avranno il diritto di prelazione e spero che aderiscano il più possibile, poi il resto lo farà il mercato» […] «Io sono scelto dalla governance […]  e non scelgo la governance. Chi vuole fare faccia»;

2) prezzo fissato dal mercato;

3) aumento del capitale sociale di 1,5md/€ (garantito dal Consorzio capeggiato da Unicredit).

Sul prezzo del mercato, si vedrà, ma verosimilmente si attesterà sul fair value; verrà poi fissata la quantità di azioni spettante in prelazione a ciascun socio; successivamente vi sarà un breve periodo per poter optare o vendere i diritti di opzione; infine subentrerà il CGC guidato da Unicredit.

La Fondazione di VR (socio di Unicredit) si è dichiarata disponibile all’acquisto dei diritti: vedremo a quanto ammonterà questa partecipazione e se riuscirà a fronteggiare la ulteriore riduzione del prezzo delle azioni conseguente all’attesa carenza di adesioni dei soci a partecipare all’aumento.

In realtà, usando le 4 operazioni, qualche calcolo approssimativo si può già fare.

 

——————————
Iorio: avanti con aumento e Borsa: l’ad di BpVi conferma il progetto (di D. Pyriochos in VeneziePost del 28 settembre 2015).

Nonostante le voci che si rincorrono negli ultimi giorni sulla costituzione di uno zoccolo duro, all’assemblea di Confindustria Vicenza, Iorio dice che «I soci storici avranno diritto di prelazione ma il resto lo farà il mercato». Zigliotto non smentisce sue dimissioni: «Valuterò prossimamente ma non oggi»

Avanti tutta con lo schema stabilito di aumento di capitale da 1,5 miliardi, in concomitanza della quotazione in Borsa e col prezzo che sarà fissato dal mercato. All’assemblea di Confindustria Vicenza, la Banca Popolare di Vicenza nell’occhio del ciclone per le plurime inchieste di varie procure italiane, si è presentata coi massimi vertici: l’ad Francesco Iorio e il suo vice Iacopo De Francisco, ma dietro di loro è arrivato anche il vicepresidente Marino Breganze. E Iorio si è mostrato piuttosto freddo rispetto alle voci che si rincorrono sulla possibile costituzione di uno zoccolo duro, disposto a investire nella banca solo che si riduca l’entità dell’aumento di capitale. Iorio ha infatti ribadito che ogni investitore è ben accetto ma che lo schema non cambia: «I vecchi soci – ha detto – avranno il diritto di prelazione e spero che aderiscano il più possibile, poi il resto lo farà il mercato». E se ci sono zoccoli duri che si facciano avanti: «Io sono scelto dalla governace – ha detto il top manager – e non scelgo la governance. Chi vuole fare faccia».

Fermo restando che BpVi non vuol perdere il legame storico con le imprese vicentine. «All’assise degli imprenditori di Vicenza non potevamo mancare – dice – e al limite faremo anche uno specifico road show in vista dell’aumento, è una cosa che valuteremo». Ma la dichiarazione più sentita Iorio la dedica a Unicredit, che guida il consorzio di garanzia che gestirà l’aumento e il cui ceo Federico Ghizzoni ha oggi usato parole di fiducia verso la Popolare di Vicenza. «Siamo serenissimi – ha infatti detto Ghizzoni a margine di una conferenza stampa della Filarmonica della Scala, riferendosi all’aumento BpVi –. Abbiamo preso l’impegno sui bond e l’impegno in consorzio con altre banche di portare avanti l’aumento di capitale – ha aggiunto – e penso che con il piano che sta presentando il management, la banca darà sicuramente ottimi ritorni ai propri azionisti e tornerà ad essere una banca assolutamente di prim’ordine». Perciò Iorio ringrazia «Ghizzoni che ha ribadito la serenità e la tranquillità verso l’aumento di capitale della nostra banca, a ulteriore testimonianza che al di là delle vicende contingenti questa banca ha un […]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: