Il corridoio dei tassi

 La linea grigia indica il tasso di remunerazione dei depositi presso la BCE: ora quel tasso è pari a 0,00, come nullo è il tasso di remunerazione delle riserve in eccesso (rispetto alla Rob dovuta). L’Euribor a tre mesi, inoltre, è ben al di sotto del tasso refi, quello delle operazioni di rifinanziamento convenzionali (Fonte: SYZ Asset Management, agosto 2012).

La speranza che, a fronte di tassi sostanzialmente nulli sull’acquisto di liquidità, le banche finanzino l’economia reale si scontra con la necessità delle banche stesse di ridimensionare drasticamente i costi, al fine di produrre profitti da accantonare a patrimonio per ricostituire quote di free capital.

Se questi ridimensionamenti si avranno col bilancio 2012, nel primo semestre 2013 potremmo vedere l’inizio della fine del tunnel come prospettato dalla Banca d’Italia (Bollettino Economico, n. 69 del 17 luglio scorso).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: