Il ‘conto corrente semplice’

Gli importanti cambiamenti indotti dai recenti provvedimenti governativi in tema di pagamenti, lasciava pensare che il sistema bancario italiano avrebbe rapidamente agevolato la clientela minore mettendo in campo prodotti semplici, trasparenti e comprensibili ai più.

La Banca d’Italia ha pubblicato in questi giorni l’elenco delle banche che, al 31 marzo scorso, vendono il c/c semplice: un contratto standard che permette al cliente di usufruire, a fronte di un canone annuo fisso e onnicomprensivo, di un numero determinato di operazioni e di servizi base. Canone annuo e tasso di interesse creditore sono fissati liberamente dalla banca ed esauriscono gli oneri a carico del cliente, all’infuori degli oneri fiscali di legge.

Sorprende che nell’elenco non compaiono ancora banche appartenenti ai maggiori gruppi italiani (Unicredit, Intesa, MPS).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: