L’inflazione all’inizio del 2012

La BCE pubblica questo grafico che riassume l’incremento dell’inflazione (HICP) nei Paesi dell’Eurozona. L’indice armonizzato dei prezzi al consumo (HIPC) viene utilizzato per controllare la stabilità dei prezzi nell’area EU.

A partire dalla 3° fase della EMU (linea verticale nera), la stabilità in questione è ritenuta tale se l’inflazione si attesta intorno al 2% annuo (linea orizzontale blu).

Si possono notare: la forte oscillazione dell’indice a partire dallo scorcio del 2007 (effetto della crisi dei sub-prime USA); il picco del 2008 (massicci interventi quantitative easing anche a seguito del fallimento Lehman); il successivo crollo di fine 2009 (perfino al di sotto dello 0, segno inequivocabile di recessione); la faticosa ripresa del controllo della situazione nel corso del 2010.

Il grafico illustra bene il periodo di crisi in corso: nel giro di tre anni si è passati da periodi in cui l’infla-zione è stata doppia di quella programmata (da 2 a 4%), a periodi in cui si è attestata ben al di sotto della metà (da 2 a -0,5%). Ora sembra ci si stia avviando, con notevole fatica, verso il livello atteso, cioè verso il livello che la politica monetaria delle autorità ritengono compatibile con la stabilità del prezzi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: