Neuronomics

In un bell’articolo dell’Espresso di questa settimana, Roberto Di Caro (Il capitalismo delle scimmie, pag. 96) ci riassume i termini di un corposo dibattito che si va sviluppando intorno alla NeuroEconomia e ci segnala la pubblicazione del n. 10 di Humana Mente, ove si affrontano questioni di filosofia dell’economia.
Sarebbe interess
HumanaMenteante capire se le nostre decisioni di investimento sono del tutto consapevoli e governabili… oppure se dipendano, in buona parte, dai neuroni specchio scoperti da Giacomo Rizzolatti e decodificatiscritti da quest’ultimo insieme a Corrado Sinigaglia:

Rizzolatti 7224849_coverE’ quanto si chiede anche GianMario Raggetti che (ma ne abbiamo già dato notizia in un post precedente) ha pubblicato un agile libretto che riassume i suoi studi in materia.
Affascinati dalle ipotesi, li attendiamo, come ci ricorda De Caro, alla prova dei fatti: cioè devono scannerizzare le aree cerebrali per provare le loro ipotesi.

Annunci

7 commenti

  1. Inviato agosto 27, 2009 alle 6:43 pm | Permalink | Rispondi

    Grazie mille per le ottime osservazioni e per i consigli sulle letture che ci consentiranno di diventare un po’ meno approssimativi.
    D’altra parte il blog serve anche e soprattutto a questo.

    Mi piace

  2. Inviato agosto 25, 2009 alle 7:26 pm | Permalink | Rispondi

    Aggiungo che il libro di Rizzolatti e Sinigaglia, per quanto fondamentale, è molto specifico e tutt’altro che facile, e il possesso della laurea in Medicina con qualche buona competenza neurologica non dico che è indispensabile ma aiuta parecchio nella lettura. C’è un altro libro, I NEURONI SPECCHIO di Marco Iacoboni, Bollati Boringhieri (anche lui grande studioso dell’argomento) che può risultare molto più leggibile, oltre a toccare argomenti sociali più vasti. C’è poi l’ottimo NEUROETICA di Laura Boella, Raffaello Cortina.

    Mi piace

  3. Inviato agosto 25, 2009 alle 7:10 pm | Permalink | Rispondi

    Se si vuole saperne di più sui neuroni specchio e farsi un’idea della loro importanza anche in questioni sociali e di economia, si può scaricare gratis “Dai neuroni specchio alla consonanza intenzionale” (prendendo ben nota della bibliografia acclusa soprattutto per René Girard) dal sito di Vittorio Gallese, che è uno dei membri (geniale membro) della banda parmense di Giacomo Rizzolatti. Il problema degli studi di economia emotiva, secondo me, è che spesso si parla (non faccio nomi ma potrei) senza sapere di cosa si sta parlando. Per esempio si fanni confusioni pazzesche tra ragionamento e pensiero, e la competenza filosofica degli scriventi è in generale una quantità epsilon piccola a piacere.

    Mi piace

  4. Inviato agosto 13, 2009 alle 4:38 pm | Permalink | Rispondi

    Abbandonare l’appoccio razionale? Con che cosa sostituirlo? Non so.
    C’è chi ci lavora da qualche anno (U. Rigoni, Finanza comportamentale… , Giappichelli 2006).
    Nell’ambito di quest’ultima avventura GM. Raggetti, neurologi, neuroradiologi, ingegneri, informatici e trader cercano di capire se assumiamo decisioni autonome di acquisto e/o di vendita quando vediamo dei prezzi…
    C’è un bel pezzo divulgativo su Le Scienze di agosto 09.

    Mi piace

  5. Inviato agosto 11, 2009 alle 7:39 pm | Permalink | Rispondi

    L’idea di abbandonare una visione imperniata sulla razionalità degli investitori (in generale degli operatori economici) è assai fondata. Gli imprenditori che conosco io non conoscono il funzionamento delle regole di valutazione che ci sono sui libri di testo. Decidono “con la pancia”, non “con la testa”. Ma abbandonare una visione basata sulla razionalità comporta la voglia di sostituirla con un altra visione. Mi vengono in mente alcune alternative. La prima è quella della ragionevolezza e prudenza dei comportamenti seguiti da coloro che hanno fatto la stessa cosa prima di noi. La seconda è quella della definizione di policy multi obiettivo, che contemperino vincoli e obiettivi quantitativi e qualitati. La terza è considerare il profilo psicologico, i moventi della paura e della ingordigia. Poi c’è questa strada che si fonda sui principi della neurologia. Non riuscivo a dare un significato a questa strada. Ma leggendo il lavoro di GMR scopro che è un sentiero praticabile. Cosa ci sia in fondo al sentiero mi sa che sia presto per dirlo.

    Mi piace

  6. anonimo
    Inviato luglio 31, 2009 alle 5:21 pm | Permalink | Rispondi

    Sono fermamente convinto che sia giunto il momento di indagare, in modo approfondito, il funzionamento del nostro cervello, al fine di verificare non tanto le fonti dell’irrazionalità che sembra connotare gran parte delle nostre azioni economiche, quanto, invece, per verificare e misurare l’influenza che, su tali tipi di decisioni, hanno quei processi automatici, per noi inconsapevoli, che il cervello pone in essere continuamente! In questo senso, i neuroni-specchio sembrano molto coinvolti in tali processi. In questo senso, per altro, abbiamo avviato delle sperimentazioni,particolarmente complesse! Complimenti per le indicazioni e gli spunti evidenziati e suggeriti! ! GianMario Raggetti

    Mi piace

  7. anonimo
    Inviato giugno 20, 2009 alle 2:49 pm | Permalink | Rispondi

    …sono fermamente convinto, come d’altronde molti altri,che ci sia quest’effettiva possibiltità. Se il comportamento economico discendesse più dal sostrato culturale ed in particolar modo dall’educazione ricevuta, piuttosto che da un qualche criterio di razionalità condivisa, quantomeno bisognerebbe darne un interpretazione assiomatica radicalmente differente da quella neoclassica, o al massimo keynesiana, alla quale sono stato, a Venezia, edotto…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: